Medjugorie e Mostar

Itinerario in moto in Bosnia-Erzegovina con un percorso di 200 km da Medjugorie e Mostar.

Bosnia-Erzegovina
Visualizza Croazia in una mappa di dimensioni maggiori

Itinerario

  • Croazia
    • Macarsca (Makarska)
    • Vergoraz (Vrgorac)
    • Veliki Prolog
  • Bosnia-Erzegovina
    • Crveni Grm
    • Medjugorie (Međugorje)
    • Mostar
    • Počitelj
    • Porto Noumense (Neum)

Percorso

In questa tappa, si abbandona la costa per entrare verso l'interno in Bosnia-Erzegovina. La strada sale rapidamente per poi continuare verso l'interno in direzione di Vergoraz con zone scarsamente popolate. La dogana attraversata a Crveni Grm; richiesto il passaporto, senza visto, e la carta verde internazionale per l'assicurazione. I controlli doganali sono frequenti anche alla fine della tappa procedendo verso Dubrovnik, dato che si entra una prima volta in Croazia nei pressi di Metcovich, per poi tornare in Bosnia-Erzegovina lungo la costa a Porto Noumense e quindi di nuovo in Croazia verso Dubrovnik.

Medjugorie

La chiesa, in stile moderno, si trova abbastanza isolata nel contesto di una zona industriale. L'affluenza principalmente di pellegrini in pullman.

Medjugorie
Medjugorie, Bosnia-Erzegovina

Mostar

Addentrandoci verso l'interno si iniziano a vedere i primo segni della presenza mussulmana, con i numerosi minareti delle moschee presenti. Entrando a Mostar, poi, si vedono ancora i segni della guerra, con fori di proiettili in numerosi edifici ancora non ristrutturati. La zona del ponte vecchio, Patrimonio dell'Umanit dell'UNESCO, molto raccolta e delle stradine del centro storico che sono attorno piena di visitatori ed ambulanti.

Mostar
Mostar, Bosnia-Erzegovina

Počitelj

Lungo la strada per Dubrovnik si passa per Počitelj, un borgo in via di ricostruzione, dove possibile ammirare la fortezza che domina il colle sulle pendici del quale costruito il paese ed una moschea aperta al pubblico.

Počitelj
Počitelj, Bosnia-Erzegovina

Riferimenti

Continua